transumanza
  • Informazioni
  • Altro

Transumanza patrimonio dell’Umanità. Un rito dal potenziale economico turistico. Presentazione libro e mostra “Lana pecore e pastori”

La transumanza tra rito e folklore. Celebrazione del patrimonio zootecnico e sviluppo turistico

Il convegno di Coldiretti, nell’anno della richiesta di riconoscimento culturale Unesco

 Portare a valle le mandrie per prepararsi all’inverno è una ricorrenza che la Famiglia Pagiusco, la Confraternita dei Transumanti e la Proloco di Bressanvido onorano ogni anno. L’evento animato da allevatori e malgari in abiti tradizionali, insieme a centinaia di bovini addobbati per l’occasione, è un forte richiamo turistico. Nel 2018 il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha chiesto il riconoscimento dell’Unesco per questa antica pratica. Contemporaneamente il Consiglio regionale del Veneto è stato promotore di progetto di legge per affermare il patrimonio culturale di questa usanza e tutelare le “vie dei pascoli” affinchè la memoria dei tragitti non vada perduta ma sia consegnata alle nuove generazioni per perpetuare un rito senza tempo.

LA MOSTRA

La mostra ’LANA PECORE PASTORI tra il monte al piano’ fa parte di un’articolata manifestazione realizzata a Marostica dall’associazione Mondo Rurale e avente in pastorizia e tessitura il binomio di riferimento. Il percorso, segnato da eleganti pannelli, favorisce una riflessione sulla pastorizia come pilastro dell’economia montana e sulla tessitura come importante comparto dell’economia berica nei secoli e sui suoi più attuali sviluppi. Prende avvio dalle vicende storiche riguardanti la pastorizia e le vie della transumanza, per passare alla vita del pastore, ai prodotti della pastorizia, alla lavorazione domestica della lana, all’utilizzo dei pannilana nell’abbigliamento e alla tessitura a Marostica e nella Valle dell’Agno. Continua con la pastorizia oggi e con i progetti in atto di recupero delle razze ovine autoctone. Un ambito particolare è riservato alla presenza ed al significato di pecore e pastori nell’arte. I testi sono illustrati da grandi immagini, molte delle quali inedite.

IL LIBRO

Il volume ‘LANA PECORE PASTORI fra il monte e il piano’ approfondisce i temi legati alla pastorizia, attività strettamente collegata alla manifattura laniera che ebbe un ruolo importante nell’economia del nostro territorio lungo i secoli. Tratta in particolare dell’attività pastorale nei Sette Comuni, che portò alla selezione di una pecora dalla lana lunga e abbondante, ben presto richiesta dalle tessitorie del piano, per alcune delle quali fu alla base del fortunato sviluppo.

E’ un ricco viaggio nella storia e nelle tradizioni, che apre una visione ricca di spunti e nuove prospettive per la contemporaneità

I testi sono stati predisposti da storici ed esperti nei vari settori e sono riccamente illustrati. Molte foto provengono dall’archivio storico di Sandro Brazzale

La pubblicazione, a cura di G. Francesca Rodeghiero è edita da Attilio Fraccaro Editore. 

PROGRAMMA:

Saluti delle autorità e benvenuto

Introduzione ai lavori
Giustino Mezzalira: Responsabile sezione agroforestale di Veneto Agricoltura

 Relatore della serata
Stefano Masini: Capo Area Ambiente e Territorio Coldiretti Nazionale

 

Intervento

Nicola Finco:Consigliere Regionale

 

Testimonianza

Marino Pagiusco: Allevatore transumante

 

Presentazione volume e mostra “Lana pecore pastori tra il monte e il piano”

A cura di Associazione Mondo Rurale Marostica

Presenta Francesca Rodeghiero 

Conclusioni

Martino Cerantola

Presidente di Coldiretti Vicenza

 

Moderatore

Alessandro Scuccato Assessore al marketing territoriale

ISCRIVITI ORA!
CLICCA QUI, COMPILA IL FORM E PRESENTA IL TUO BIGLIETTO AL DESK DI ACCOGLIENZA IL GIORNO DELL’EVENTO


Iscriviti alla Newsletter!

Email

PARTNER REALIZZATORI DEL FESTIVAL
PLATINUM PARTNERS
MEDIA PARTNER